Simulazione Terza Prova maturità 2018: tutte le Materie


Terza Prova maturità 2018: tutto quello che c’è da sapere

Una delle prove su cui i maturandi hanno più dubbi e incertezze è la terza prova dell’Esame di Stato che, nel 2018, si terrà precisamente lunedì 25 Giugno. Dopo le prime due prove, che di certo restano insidiose e che vengono scelte dal Miur (il Ministero dell’Istruzione per intenderci), gli studenti dovranno confrontarsi con l’ultimo esame scritto; l’esame verte su diverse materie, e richiede una buona preparazione ma anche sangue freddo. Come se non bastasse, c’è il fatto che gli studenti non conoscono, in via di principio, quali saranno le materie su cui dovranno svolgere l’esame. Insomma, il terzo scritto fa paura, ed è quindi meglio prepararsi psicologicamente capendo come funziona e come si svolge.

Come funziona  la Terza Prova 2018

Cominciamo da una semplice regola: a differenza dei primi due scritti, la terza prova non è ministeriale, e quindi, sia la durata dell’esame, sia il contenuto delle domande, varia da scuola a scuola. Le domande vengono scelte sulla base di un documento redatto dal consiglio di classe prima dell’esame che deve in seguito essere comunicato al Ministero per rendere noti i criteri adottati. Proprio in ragione di questa “autonomia”, accade spesso che i professori (con un po’ di fortuna) diano una mano ai propri alunni, comunicando in anticipo qualche informazione sulle materie che gli studenti troveranno nella terza prova.

Qualche utile suggerimento:

  1. Prestate attenzione alle simulazioni svolte durante l’anno: infatti, per regolamento, la terza prova deve comunque tenere conto delle simulazioni svolte in classe, quindi non prendetele sottogamba!
  2. Tenete presente la composizione della commissione: questo perché il contenuto della terza prova è deciso dalla commissione e quindi, conoscere i professori che la compongono può dare qualche utile indizio sulle materie che vi troverete.
  3. Tralasciate le materie e gli argomenti delle prime due prove: è infatti molto raro, se non impossibile, che si decida di verificare nuovamente la vostra conoscenza in questo campo.
  4. Concentratevi solo sugli argomenti fondamentali del quinto anno: è utile infatti, non mettere troppa carne al fuoco e concentrarsi maggiormente sugli argomenti davvero fondamentali, avendo cura di controllare il programma che vi è stato consegnato a fine anno.

Ricordiamo inoltre che, visto che la prova e’ differente per ogni tipo di istituto, la durata dell’esame non è fissa, ma che comunque si aggira intorno alle 2 o 3 ore, a discrezione del Consiglio. Il punteggio massimo è 15 punti e bisogna farne 8 per arrivare alla sufficienza.

Dritti al nocciolo: Come prepararsi

Ecco la parte dell’articolo che più vi interessa: abbiamo setacciato il web alla ricerca dei migliori test, esercizi e simulazioni, per prepararsi al meglio alla terza prova!

  • Il primo sito che vi consigliamo è Attuttascuola.it (qui il link), un sito specificamente dedicato alla preparazione degli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, che contiene una grandissima quantità di materiale di studio e/o ripasso, test ed esercitazioni. Cliccando sul link accederete ad una pagina dove trovate tantissimi test e simulazioni della terza prova su ogni materia!
  • Volete esercitarvi ancora? Benissimo!  Provate Orizzontescuola.it (ecco il link). Questo sito contiene davvero tantissime simulazioni della terza prova per ogni tipo di scuola superiore. Nella pagina che vi presentiamo, troverete tanti link suddivisi per ogni tipo di istituto scolastico. Non dovrete far altro che cliccare sulla categoria che vi interessa (licei, istituti tecnici ecc..) e troverete subito tantissime simulazioni per esercitarvi al meglio.
  • Se ancora non siete soddisfatti e volete sentirvi più sicuri… niente paura! Andate su Studentville.it, basta cliccare qui. Anche questo è un portale molto conosciuto dagli studenti delle scuole superiori, perché offre servizi di buona qualità. Come nelle precedenti, anche in questa pagina avrete a disposizione tantissimi test e simulazioni della terza prova di maturità suddivisi per materie. Scegliete le materie e gli argomenti su cui avete maggiori dubbi ed allenatevi con questi ottimi esercizi!

 

Visto che siete qui, date un’occhiata alle nostre raccolte di materiali e suggerimenti dedicati alla simulazione della prima prova d’esame e alla simulazione della seconda prova d’esame, li troverete senz’altro utili. Timore per i test di ingresso? Andate a vedere i nostri articoli dedicati ai test di ammissione all’Università, li trovate tutti!

Adesso non vi resta che mettervi all’opera e verificare la vostra preparazione con le nostre simulazioni gratuite. Allenarvi un po’ vi aiuterà ad individuare le vostre lacune, che (fortunatamente!) siete ancora in tempo a colmare. Naturalmente, potete scriverci nei commenti per farci sapere le vostre opinioni, oppure per ricevere ulteriori informazioni. Se il nostro articolo vi è piaciuto, potete anche condividerlo con qualche amico che, come voi, si prepara all’esame di maturità. 😉

In bocca al lupo a tutti!


One Response

  1. lanvin

Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi