Test: che tipo di Papà sei?


Che papà si è?

La figura del padre è così importante nella vita del proprio figlio. Così importante che spesso viene… sottovalutata. E’ così, non si tratta di un gioco di parole, è abbastanza naturale che soprattutto nei primi mesi di vita del bambino o della bambina la figura del padre sia un po’ oscurata da quella della madre, vista come fonte di vita, di protezione, ed anche di cibo. Ma questo non deve mai scoraggiare il padre perché anche la sua figura è davvero fondamentale. Un bambino cresce bene solamente se ha accanto a se entrambe le figure genitoriali, quella della madre e quella del padre.

Scoprire di essere un buon padre è sempre fonte di grandi soddisfazioni… come sapere di esserlo? Non si tratta di qualcosa di semplice. Non esiste infatti una formula magica per essere un bravo papà ma vi sono tante cose che si possono fare per scoprire se si hanno dei punti deboli da riparare. Un test, per esempio. Un test per capire se si è buoni padri, che tipo di rapporto si abbia coi figli, se si contribuisce attivamente alla vita familiare cercando di essere presente come figura paterna anche nel momento in cui sembra non serva, se si sostiene adeguatamente la compagna nella maternità, sia durante la gravidanza che una volta nato il bimbo. Così, con un semplice test, si possono chiarire davvero tante cose sul ruolo di padre e di marito. Vediamo quindi se qualche test può aiutarvi a capire se siete dei buoni padri (o se sarete dei buoni padri, se ancora dovete diventarlo) e magari anche a migliorare qualche punto della personalità.

Il test: sei un buon padre?

Ovviamente i risultati del test non vanno presi per oro colato. Si tratta pur sempre di test molto semplici che sicuramente non sono del tutto in grado di analizzare la complessità delle situazioni personali e della personalità di ciascuno di noi.
Ma può trattarsi comunque di un buon modo per capire come ci si relaziona con il mondo della paternità.

Questo primo test, più un gioco che altro, vuole misurare quanto si è papà e che tipo di papà si è.

Il test di Doctissimo invece mira a capire che tipo di relazione hai con i bambini e che tipologia di padre sei, ovviamente bisogna considerare che non esiste un padre migliore o uno peggiore. Come il carattere, ce n’è uno per ogni persona. Basta rispondere in maniera sincera alle domande, e cercare di mettere a fuoco tutti i punti positivi e quelli negativi della propria genitorialità.

Questo simpatico test invece vuole farvi capire che tipo di padri siate, se un padre apprensivo, oppure autoritario, o complice e amico, oppure un padre un po’ assente dalla vita dei suoi figli. Cercate, anche in questo caso, di rispondere con la massima semplicità e la massima schiettezza, solamente così potrete ottenere un risultato ottimale e soprattutto che corrisponde a verità. E magari, chissà, fare anche una riflessone sul proprio carattere.


Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi