Assetto Corsa, simulatore auto made in italy


Assetto Corsa è il nuovo videogioco di Kunos Simulazioni ovvero la risposta nostrana a Gran Turismo e Forza Motorsport. Gli sviluppatori di Kunos Simulazioni hanno alle spalle titoli quali NetKar-Pro e Ferrari Virtual Academy, simulatori automobilistici sconosciuti alle masse videogiocanti ma ben noti agli smanettoni dei computer. Ma i Kunos sono fornitori di Ferrari, e quindi sviluppano simulazioni di guida altamente realistiche e molto avanzate, per permettere alla casa del cavallino rampante di studiare il comportamento delle vetture tramite tali software. Assetto Corsa non è un semplice gioco di corse ma un simulatore industriale che gira su personal computer anziché su macchinari da milioni di euro.

Disponibile dal 15 di ottobre, Assetto Corsa ha richiesto un budget decisamente minore rispetto a quello ad esempio di Gran Turismo 6, ma agli sviluppatori di Kunos Simulazioni non interessa avere migliaia di auto come i suoi grandi rivali, Assetto Corsa offre 14 circuiti e circa 50 auto, ma ogni auto ha una sua identità ben specifica, quindi poche auto, ma buone, ognuna molto differente dall’altra.

Gli sviluppatori hanno da subito reso il gioco disponibile in accesso anticipato su Steam, di cui vi abbiamo già parlato in precedenza. Gli appassionati hanno così pagato di tasca propria per provare il gioco in anteprima, finanziando così la parte conclusiva dello sviluppo. A loro sono poi stati offerti gli stessi strumenti usati da Kunos per realizzare Assetto Corsa, col risultato che il gioco è appena uscito eppure i fan hanno già prodotto un centinaio di macchine e una trentina di tracciati.
Ovviamente i risultati di queste creazioni sono amatoriali se paragonate a quelli dei Kunos. Infatti ricreare un circuito costa dai sessanta ai centomila euro, mentre con le macchine gli sviluppatori di Kunos Simulazione hanno speso dai quindici ai ventimila euro.

Peccato che il gioco sia solo per PC, precludendosi il lauto mercato delle console. Sony ha già contattato la Kunos Simulazioni per permettergli di avviare lo sviluppo di Assetto Corsa su PlayStation 4, per l’Xbox One ci sarà ancora da aspettare gli sviluppi, Sarà, questo simulatore auto, in grado di competere con i suoi grandi rivali?


Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi